Meno 2 giorni al collasso del Multiverso

C’è chi sostiene che un editore digitale, eliminando i costi di produzione e distribuzione legati all’oggetto materiale libro-cartaceo, possa permettersi il rischio di pubblicare ogni cosa, con ben poca attenzione alla qualità. Io credo che il rischio economico dovuto alla produzione, allo stoccaggio e alla distribuzione di libri “analogici” non abbia mai fermato gli editori … Continua

Meno 3 giorni al collasso del Multiverso

La revisione fu epica. La condussi più che altro da solo con la mia testardaggine editoriale, perché il mio collega era stato afferrato alla gola dalla vita, quella vera, fatta di colpi bassi e giuramenti spezzati, e ha dovuto rinunciare a sognare per poter sopravvivere (e ricominciare). Fu un amico a passarmi la call to … Continua

Meno 4 giorni al collasso del Multiverso

Il fatto è che se devo trovare una motivazione che mi ha portato a intraprendere il mestiere di scrivere, a farmi il mazzo come giornalista a gettoni e volare sino alle vecchia Oxon per vendere l’anima ai demoni del sottosuolo con un master in editoria (me la sono ripresa alla fine, ma era in dubbio), … Continua

Meno 5 giorni al collasso del Multiverso

Questo post cade di domenica. Chi lo leggerà mai, di domenica? Ciò è bene, posso scrivere quel che mi pare. Molti dei racconti di Multiverse Ballad nacquero una decina di anni fa, tra le quattro mura di un appartamento a Cagliari, in vista dello stagno di Molentargius, che allora aveva ancora i tralicci della corrente … Continua

Meno 6 giorni al collasso del Multiverso

Ecco il lemma ballad, dall’Oxford Dictionary of English: “A poem or song narrating a story in short stanzas. Traditionally ballads are typically of unknown authorship, having been passed on orally from one generation to the next.” (Amo questa definizione. Van Tussel l’avrebbe apprezzata). Multiverse Ballad non è un romanzo. Questo basterebbe per precludersi l’accesso all’80% … Continua

Meno 7 giorni al collasso del Multiverso

Bababoom! Il titolo del post gareggia con le sparate di Walker, in versione Nostradamus. What is all this fuss about? È con grande gioia che annuncio l’uscita imminente del mio prossimo libro: Multiverse Ballad. Sarà pubblicato in digitale e in tiratura cartacea limitata da Origami Edizioni a brevissimo, tra sette giorni a partire da ora. … Continua

Venti curiosità sulla mia scrittura

Dovevo approfittare del viaggio per scarabocchiare finalmente il mio memorandum di scrittura, accodandomi ai tanti colleghi a cui l’ho visto fare in rete in questi giorni (Aislinn e Tenar in primis, cheers!). Il Cisalpino taglia le Alpi direzione Milano, Genova, mare e casa, il mio PC ha miracolosamente beccato wi-fi libero e ho “Il codice … Continua

Il terzo passo nel vuoto

Scrivere una trilogia è un’esperienza di vita. Come la storia stessa che si racconta, gli intrecci tra le vicende dei personaggi e quelle del mondo in cui lottano, è un viaggio nell’ignoto, da vivere giorno dopo giorno. Iskìda non è il romanzo della domenica. Si dice che uno scrittore diventi veramente tale, grande (nel senso … Continua

In finale del Premio Hypnos

Edit del 18 febbraio Tornato dal mini tour di presentazioni di Iskìda Seconda Stagione, riprendo questo post per comunicare che il Premio Hypnos è stato infine assegnato a Moreno Pavanello con il racconto Il suo sguardo.  Che dire, nel ribadire i complimenti al vincitore e la mia curiosità di leggere al più presto il racconto sulla rivista, … Continua

The Versatile Blogger Award

Ebbene sì, come accennato in questo post, ho ricevuto una nomination per il mega fantasmagorico Versatile Blogger Award. Oh my God, I’m gonna cry! Il prestigioso premio mi è stato consegnato da Hendioke’s Lair per le mie elucubrazioni della rubrica Nella pancia del drago, tentativo di portare la letteratura di genere nel forum “literary fiction” … Continua