ŠRDN – Il mio nuovo romanzo [IT]

ŠRDN - Dal bronzo e dalla tenebraDopo quasi due anni di lavoro, tra editing, traduzione inglese (imminente) e grafica, ecco a voi il mio quinto romanzo edito. Per Acheron Books:

ŠRDN – Dal bronzo e dalla tenebra

I miei ringraziamenti vanno ad Alberto Besi, per la splendida cover; a Luca Tarenzi, per avermi reclutato con la forza (e l’amicizia); ad Adriano Barone, per l’editing, e per avermi convinto che sì, forse potevo ancora scrivere di Sardegna nuragica, in maniera diversa.

Il libro è già disponibile in cartaceo dal sito della Acheron Books. Uscirà in anteprima questo fine settimana, alla nona edizione del GioComix di Cagliari (dettagli nella mia pagina News). Su Amazon sarà invece disponibile al più presto (per ora il cartaceo è prenotabile https://www.amazon.it/ŠRDN-Dal-bronzo-dalla-te…/…/889921641X ). Inoltre, in esclusiva assoluta per Acheron Books, sarà presto ordinabile un’edizione Custom con copertina e rilegatura artigianali, un artefatto prezioso, che io non mi lascerei sfuggire. Vi terrò informati su tutti i fronti.
Per ora…

Cosa è ŠRDN?
È un fantasy storico, scuro e cruento, e “oscenamente epico” (cit.).

Cosa non è ŠRDN?
In quanto fantastico, non è un romanzo “archeologicamente corretto”. Al tempo stesso, fantastico NON significa “fantarcheosardista” (intento pseudo-scientifico e politico con cui non ho nulla da spartire). Perciò, astenersi sardi archeo-facinorosi di qualsivoglia fazione, grazie.

I personaggi?
Tre protagonisti e cinque comprimari. È la storia di un capo guerriero – Karnak – che lotterà per salvare la propria gente con l’aiuto dei suoi cinque inseparabili compagni: tre uomini – tra cui un sacerdote fenicio; una menade guerriera e un mezzo-gigante. Adriano Barone li ha definiti “Gli Avengers dell’Età del Bronzo”. Ha detto tutto. Al loro fianco Saurra, una giovane Jana; ed Eloe, un Mer(e)d(e)ùle.

Ma le Janas non sono fatine?
Nei racconti tradizionali, sì. In Iskìda sono paragonabili a “elfi”. In questo romanzo invece sono persone in carne, ossa e mortalità; persone con cui è meglio non avere a che fare.

E il Merdùle?
Questo dovete scoprirlo da voi.

E il Mamuthone in copertina?
Lo ringrazio. Per essersi prestato fuori contesto alla mia penna, allo scopo di far sognare, di fare temere il buio.

È tutto, per ora.

A voi la sinossi.

Deus bos bardet.

A.

“Età del Bronzo. Il bacino del Mediterraneo è un crogiuolo di civiltà, dèi, culture, traffici e battaglie, e dai lidi di S’ard, l’isola tempio, gli Shardan, il Popolo del Mare, veleggiano su navi da guerra per sfidare i propri nemici in onore del Dio Maimon. Sono in Egitto, nel 1278 a.C., pronti a piegare il delta del Nilo e a conquistare la terra dei faraoni. Ma non riusciranno mai nell’impresa: a un passo dalla vittoria si fermeranno all’improvviso, torneranno sulla loro isola, e il loro nome sprofonderà nella tenebra e verrà dimenticato dalla Storia. Qui si narra che cosa accadde.”

 

2 responses to “ŠRDN – Il mio nuovo romanzo [IT]

  1. Ecco cosa farò domenica sera: andrò a sentirti, caro Andrea.
    Magari con i miei figli (che sono fan sfegatati di Diario di una schiappa..) così li introduco ad un nuovo genere letterario. Mi auguro di trovare ben poco delle consolidate e noiose tesi archeologiche accademiche. Spero invece di leggere arditi voli fantasy che decollano dai nostri nuraghi scapitozzati per arrivare fin nel profondo dei pozzi sacri, dove l’acqua si fa scura e tutto può essere, e anche il contrario. Siccome ultimamente scrivo in sardo, magari il prossimo racconto sarà un fantasy, in limba. Che dici, ci provo? Saludos e a si biri luegos
    Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *